Il World AIDS Day, celebrato in tutto il mondo ogni anno il primo di dicembre, è dedicato alla lotta contro l’AIDS e al portare l’attenzione di popolazione e media sulla pandemia provocata dal virus dell’ HIV.

L’AIDS ha ucciso sino ad ora più di 30 milioni di persone, e circa altrettante vivono con l’infezione da parte del virus.

Oggi, in Italia, la trasmissione è diventata prevalentemente per via sessuale (nella fattispecie eterosessuale) e, grazie ai farmaci, la vita media del paziente sieropositivo si è allungata sempre più, cambiando la veste di questa malattia, ormai divenuta una patologia cronica e di cui si parla sempre meno, ma legata a gravi problemi sia prettamente sanitari sia sociali: primo su tutti il problema dello stigma e della discriminazione di cui il paziente sieropositivo è ancora oggi vittima.

Ma cosa fanno i diversi stati per combattere contro questa piaga?

Per scoprirlo ecco un report dettagliato e aggiornato al 2012 per ogni stato sulle attività, risorse e iniziative preposte alla lotta contro il virus HIV.

E per quanto riguarda il SISM?

Anche quest anno il SISM è in prima linea per la lotta all’AIDS: attraverso conferenze, flash mob, banchetti informativi e feste a tema, contribuisce su tutto il territorio nazionale ad attirare l’attenzione su questo problema, oggi da molti considerato fuori moda o addirittura “superato”!

Il SISM, inoltre, continua nella lotta all’AIDS e alle malattie sessualmente trasmesse tutto l’anno, soprattutto grazie alla peer education.

In questi anni, per la prima volta, il trend delle infezioni e delle morti inizia, dopo un periodo di stabilità a scendere [fonte Results 2012 UNAIDS]. Tuttavia la strada è ancora lunga, soprattutto per quanto riguarda lo stigma legato a questa malattia.

E’ quindi fondamentale proseguire nelle nostre attività per realizzare, finalmente, il motto che da alcuni anni spinge fortissimo tutte le nostre iniziative: “GET TO ZERO new HIVinfections, ZERO discrimination, and ZERO AIDS-related deaths”!

Questo sito utilizza cookies per ricordare i tuoi dati. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per permetterti una miglior esperienza di navigazione. Continuando a utilizzare questo sito, ne acconsenti l'utilizzo da parte del nostri sito.

Chiudi