Trainer può essere chiunque. Non bisogna avere particolari abilità per poter fare training, bisogna solo aver voglia di mettersi alla prova. Il corso è finalizzato a far comprendere il peso dell’esperienza, del gruppo, della conoscenza di se stessi per scoprire abilità finalizzate a fare formazione.

{youtube}vu_3_Jua07Q|681||0{/youtube}

“Sono timido/a, non mi  piace parlare in pubblico ma sono curioso/a di capire meglio questi training…”.

E’ la frase più ripetuta dai ragazzi che si avvicinano per la prima volta al mondo dei training! Fare il trainer non significa dover essere esibizionista, al centro dell’attenzione ed estroverso, anzi paradossalmente il miglior trainer è proprio chi dimostra qualità opposte rispetto alle precedenti. Il TNT è un’esperienza formativa seria, ma anche un momento di socializzazione tra i più intensi tra quelli che si organizzano nel SISM. La formazione non è fatta solo di momenti “pesanti”: il social program, il coffe break, le escursioni sul posto sono tutte occasioni che rientrano nel metodo di formazione seguito al TNT e che consentono di conoscersi e stringere rapporti molto intensi.

“Dovrò fare necessariamente training dopo il TNT?”

La Training Support Division non obbliga a dover sviluppare training i ragazzi che hanno seguito il TNT: la volontà ed il piacere di provare un’esperienza formativa dopo il TNT è una conseguenza del metodo formativo, che deve nascere (e nasce a sentire i ragazzi del TNt 2011) da se stessi. La Training Support Division tuttavia terrà in conto chi nella application form per il TNT 2012 mostrerà una maggiore disponibilità a mettersi alla prova in futuro come trainer negli eventi del SISM locale e nazionale.

“Sono nuovo nel SISM, non so quasi nulla, ma mi piacerebbe provare questa esperienza”.

Allora il TNT è il posto giusto per te! Non sono richiesti regolamenti da conoscere a memoria, né esperienze di progetti specifici o in commissione locale: è richiesta la capacità di porsi in modo critico verso la propria esperienza personale (fatta di sport, scuola, famiglia, pensieri, idee, tempo libero, noia e voglia di fare). L’esperienza cumulata nel SISM conferirà un carattere specifico al proprio essere trainer, ma per diventare trainer non è necessario essere SISMici navigati!

Questo sito utilizza cookies per ricordare i tuoi dati. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per permetterti una miglior esperienza di navigazione. Continuando a utilizzare questo sito, ne acconsenti l'utilizzo da parte del nostri sito.

Chiudi